Termine per l'iscrizione e l'invio della documentazione: 12 aprile 2019.

>

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione
Ufficio IV
m_pi.AOODGOSV.REGISTRO_UFFICIALE.U.0003618.27-02-2019

Ai Direttori degli Uffici Scolastici Regionali
LORO SEDI
Al Sovrintendente Scolastico per la Scuola
in lingua italiana della Provincia Autonoma di BOLZANO
All'Intendente Scolastico per la Scuola
in lingua tedesca della Provincia Autonoma di BOLZANO
All' Intendente Scolastico per la Scuola
delle località ladine della Provincia Autonoma di BOLZANO
Al Dirigente Generale del Dipartimento della Conoscenza
della Provincia Autonoma di TRENTO
Al Sovrintendente Scolastico
per la Regione Autonoma VALLE D'AOSTA
LORO SEDI
per il successivo inoltro
A tutte le Istituzioni scolastiche di
istruzione secondaria di secondo grado
del territorio

Oggetto: Premio delle Camere di Commercio "Storie di alternanza"

Dopo il successo della I sessione relativa all'anno scolastico 2018/2019 - che ha visto la partecipazione di 254 scuole con il coinvolgimento di poco meno di quattromila studenti per un totale di 294 progetti inviati (157 dagli Istituti tecnici e professionali e 137 dai Licei) - la cui cerimonia di premiazione si è svolta il 29 novembre 2018 a Verona nel corso della manifestazione Job&Orienta 2018, dal 10 febbraio 2019 è stato dato avvio alla II sessione del premio "Storie di alternanza".

L'iniziativa, promossa da UNIONCAMERE e dalle Camere di commercio italiane con il bando pubblicato il 22 giugno 2018 e allegato alla presente nota, ha l'obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei percorsi di alternanza scuola lavoro - ora ridenominati "Percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento" per effetto dell'articolo 1, comma 784, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, (legge di Bilancio 2019) - ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.

Al Premio sono ammessi a partecipare gli studenti frequentanti i Licei e gli Istituti tecnici e professionali che siano stati coinvolti nei citati percorsi svolti presso Imprese, Enti, Professionisti, in Impresa formativa simulata o altro. Il termine per l'iscrizione e l'invio della documentazione scadrà il 12 aprile 2019.

Come nella precedente sessione, per la partecipazione sono previste due fasi, delle quali la prima, a livello locale, è promossa e gestita dalle Camere di commercio territoriali aderenti e la seconda, a livello nazionale, gestita da UNIONCAMERE, cui si accede esclusivamente in caso di superamento della selezione locale.

I racconti selezionati nella fase locale sono ammessi alla fase nazionale, che vedrà la proclamazione e la conseguente premiazione dei vincitori della Sessione I semestre 2019 a Roma, nel mese di maggio 2019.

In particolare, si ricorda che per aderire alla II sessione dell'edizione 2018-2019 del Premio ci si può collegare al sito www.storiedialternanza.it e seguire il percorso indicato. È attivo un servizio di helpdesk per la risoluzione di tutte le possibili problematiche tecniche, scrivendo all'indirizzo e-mail assistenza[at]storiedialternanza.it. Ulteriori indicazioni sono contenute nel Regolamento del Premio, cui si rinvia per ogni utile approfondimento.

Il Sistema camerale può offrire un importante contributo, anche attraverso la promozione di questo Premio, a sostegno delle attività di orientamento rivolte agli studenti, oltre che per la coprogettazione di attività coerenti con i diversi indirizzi di studio, sperimentando modelli finalizzati a identificare e valutare le competenze (in particolare quelle trasversali) maturate attraverso percorsi di qualità. Resta confermata, naturalmente, la promozione dei bandi per l'assegnazione di voucher alle imprese e agli altri soggetti impegnati per la realizzazione di percorsi scuola-lavoro, tirocini, orientamento e project work.

Ciò premesso, si pregano le SS.LL. di voler diffondere la presente nota alle istituzioni scolastiche del territorio, stante la rilevanza dell'iniziativa, che costituisce per le studentesse e gli studenti un'occasione di orientamento e apprendimento di competenze utili alla loro futura occupabilità.

Si confida nella consueta e fattiva collaborazione

IL DIRETTORE GENERALE
Maria Assunta Palermo


<
Estratto

UNIONCAMERE

Premio delle Camere di commercio
"Storie di alternanza"
II edizione

Regolamento

Articolo 1
Descrizione e Finalità

Il Premio "Storie di alternanza" è un'iniziativa promossa dalle Camere di commercio italiane con l'obiettivo di valorizzare e dare visibilità ai racconti dei progetti di alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado.

L'iniziativa mira ad accrescere la qualità e l'efficacia dei percorsi di alternanza scuola-lavoro, facendone, con la collaborazione attiva delle imprese e degli altri Enti coinvolti, un'esperienza davvero significativa per gli studenti attraverso il "racconto" delle attività svolte e delle competenze maturate nel percorso di alternanza scuola-lavoro.

Articolo 2
Requisiti di ammissibilità

Il Premio è suddiviso in due categorie distinte per tipologia di Istituto scolastico partecipante:

  • licei;
  • Istituti tecnici e professionali.

Sono ammessi a partecipare al Premio "Storie di alternanza" gli studenti regolarmente iscritti e frequentanti istituti scolastici italiani di secondo grado, al momento dello svolgimento del progetto presentato al concorso. Gli studenti, singoli o organizzati in gruppi, devono:

  • far parte di una o più classi di uno stesso o più istituti di istruzione secondaria superiore italiani;
  • aver svolto, a partire dall'anno scolastico 2017/2018, un percorso di alternanza scuola-lavoro (presso Imprese, Enti, Professionisti, Impresa simulata, etc.), documentato da un'apposita scheda tecnica secondo quanto indicato nell'allegato 2;
  • realizzare un racconto multimediale (video) che presenti l'esperienza di alternanza realizzata, le competenze acquisite e il ruolo dei tutor (scolastici ed esterni).

Articolo 3
Iscrizione e modalità di partecipazione

Ciascun singolo studente o gruppo di studenti è iscritto al Premio "Storie di alternanza" dai docenti che svolgono attività di assistenza e coordinamento per l'alternanza scuola-lavoro.

Il Premio prevede due livelli di partecipazione: il primo locale, promosso e gestito dalle Camere di commercio aderenti, il secondo nazionale, gestito da Unioncamere, cui si accede solo se si supera la selezione locale.

A - Partecipazione al livello locale

Gli istituti scolastici possono iscrivere i propri studenti - previa acquisizione del consenso al trattamento dei dati personali per gli studenti minorenni da parte dei genitori o di chi ne esercita la potestà - al Premio a una delle due distinte sessioni temporali come successivamente riportato. Per entrambe le sessioni temporali valgono le indicazioni sottostanti.

Iscrizione al Premio

Per partecipare al Premio è necessario collegarsi alla sezione relativa al Premio delle Camere di commercio

"Storie di alternanza" del sito www.unioncamere.gov.it e della Camera di commercio aderente (indicare il link del sito della CCIAA), seguire le indicazioni riportate e predisporre la seguente documentazione:

  1. domanda di iscrizione;
  2. link per visualizzare il video racconto realizzato;
  3. scheda di sintesi relativa ai risultati del progetto di Alternanza scuola-lavoro;
  4. liberatorie.

Di seguito si indicano alcune specifiche relative alla documentazione da presentare in fase di iscrizione.

1 – La domanda di iscrizione

Il docente tutor, con l'avallo del Dirigente scolastico, effettua l'iscrizione al Premio utilizzando esclusivamente gli specifici moduli disponibili all'indirizzo web indicato dalla Camera di commercio aderente oppure presenti nell'apposita sezione del sito www.unioncamere.gov.it*.

La domanda di iscrizione deve essere stampata e firmata dal docente tutor e dal Dirigente Scolastico e corredata dal timbro della scuola. In alternativa la domanda può essere firmata digitalmente.

Si precisa che il progetto di Alternanza scuola-lavoro deve essere concluso alla data di presentazione della domanda e che uno stesso progetto può essere iscritto solo ad una delle due scadenze temporali.

[…Omissis…]


<
Estratto

Fonte dei dati, informazioni, procedure e documenti sono reperibili presso siti web/portali, esterni, ai link*»

MIUR
http://www.miur.gov.it

UNIONCAMERE
www.unioncamere.gov.it

Premio Storie di Alternanza
www.storiedialternanza.it


<
Link/siti
esterni
non
collegati

^ Fonte» dal web_MIUR_N-3618_27feb19=RS_2019-03-01
RS non ha meriti e non è responsabile dei contenuti raccolti. Il materiale è raccolto come documentazione personale. Il testo non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo delle pubblicazioni ufficiali, che prevalgono in casi di discordanza. Per una documentazione certa o altre informazioni si deve fare riferimento ai titolari dei contenuti, prendere visione dei documenti/siti ufficiali, contattare gli enti citati. La documentazione raccolta non è e non deve essere letta come consulenza specialistica e/o legale. Si consiglia sempre di consultare direttamente l’ente/gli enti citati, sindacati/patronati/CAAF o specialisti qualificati/professionisti abilitati per pareri, consulenze e/o assistenza. Vi possono essere limiti/condizioni alla partecipazione. Negli indirizzi mail sostituire [at] con @. Evidenziature e formattazione possono essere non originali.
www.reporterscuola.it - info[at]reporterscuola.it


<
N.d.R.

>>>
>>
>

Ultimo aggiornamento (Venerdì 01 Marzo 2019 23:44)