Il via libera a 53.627 assunzioni all’attenzione degli USR per l’individuazione dei posti.

>

Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca
Home > Stampa e Comunicazione > Comunicati
Mercoledì, 31 luglio 2019

 

Scuola, on line il decreto con la ripartizione dei posti per l’anno scolastico 2019/2020. Via libera a 53.627 assunzioni

 

È stato firmato questa mattina dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, il decreto che autorizza la nomina in ruolo - per l’anno scolastico 2019/2020 - di 53.627 docenti per la scuola dell’infanzia, la primaria, la secondaria di primo e secondo grado.

 

Il decreto del Ministro Bussetti è accompagnato dalle istruzioni operative per le nomine e dai prospetti con la ripartizione del contingente delle assunzioni a tempo indeterminato degli insegnanti.

 

In allegato:

[N.d.R.> Documentazione/ Link/ Indirizzi presenti nella nota MIUR originale e/o disponibili sui siti segnalati*]

  • il D.M. n. 688 del 31 luglio 2019*
  • Nota prot. n.35174 del 31 luglio 2019
  • le istruzioni operative alle nomine in ruolo (Allegato A)
  • SG1-GO-REL-Prospetti Disponibilità per scuola per nomine 2019/20 19 luglio
  • SG1-GO-REL-Prospetti Disponibilità ed Esuberi Provinciali per nomine 2019/20 19 luglio
  • SG1-GO-REL-Contingenti Regionali per nomine 2019/20 19 luglio


<
Estratto

*

Il Ministro dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca

[…Omissis…]

DECRETA ART.1
Contingente

1.1 Il contingente autorizzato per le assunzioni a tempo indeterminato di personale docente per la scuola dell'infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado, da effettuarsi per l'annoscolastico2019/20, è pari a n. 53.627 posti che sarà distribuito dagli uffici secondo quanto riportato in premessa.


ART. 2
Personale docente

2.1 Il contingente di assunzioni di cui all'articolo1 del presente decreto per il personale docente è definito in coerenza al reale fabbisogno di personale. Le assunzioni in ruolo sono effettuate sui posti che risultano vacanti e disponibili per l'intero anno scolastico registrati al sistema informativo al termine delle operazioni di mobilità e nel limite del contingente di assunzioni autorizzato dal MEF pari a n. 53.627 posti.

2.2 Il numero dei posti su cui possono essere disposte le assunzioni a tempo indeterminato viene assegnato al 50% alle graduatorie dei concorsi per titoli ed esami attualmente vigenti, e il restante 50% alle graduatorie ad esaurimento, di cui all'art.1, comma 605, lett. c) della legge 27 dicembre 2006, n. 296.

2.3 Le graduatorie valide per le assunzioni a tempo indeterminato sono quelle relative al concorso per titoli ed esami indetto con D.D.G. 23 febbraio 2016n. 105, n. 106 e n. 107, quelle relative ai concorsi indetti con D.D.G. 1 febbraio 2018 n. 85 e con D.D. 7 novembre 2018 n. 1546, nonché quelle relative alle graduatorie ad esaurimento di cui all'art.1, comma 605, lett. c) della legge 27dicembre 2006, n. 296.

2.4 Nelle assunzioni si tiene conto delle quote di riserva,di cui all'art. 3 e all'art. 18 della legge 12 marzo1999, n. 68 e agli articoli 678, comma 9 e 1014 comma 3 del decreto legislativo 15 marzo 2010 n. 66.

2.5 Nel caso in cui, a livello regionale, per singola classe di concorso e tipo posto, si riscontrino,su una o più province, posizioni di esubero, sarà cura dell'Ufficio Scolastico Regionale provvedere al riassorbimento di tali posizioni tramite compensazione di eventuali disponibilità presenti in provincia diversa per la medesima classe di concorso/tipo posto. Se al termine di tale operazione si riscontrasse la mancanza di posti vacanti e disponibili, nelle diverse province per la stessa classe di concorso/tipo posto in ragione della presenza di ulteriore esubero, l'Ufficio dovrà provvedere al riassorbimento dello stesso tramite compensazione delle disponibilità presenti in altra classe di concorso/tipo posto della regione. Nell'effettuare le suddette operazioni l'Ufficio terrà conto anche della consistenza delle diverse graduatorie utili per le immissioni in ruolo.


Il presente decreto sarà inviato alla Corte dei Conti per il visto e la registrazione, ai sensi dell'articolo 3 della legge14 gennaio 1994, n. 20.

Il Ministro
Marco Bussetti


 

Fonte dei dati, informazioni, procedure e documenti sono reperibili presso siti web/portali, esterni, ai link»

MIUR*
https://www.miur.gov.it
************************************

RS per la consulenza e/ assistenza si rivolge a
UIL Scuola
www.uilscuola.it

UIL Scuola
Dove


<
Link/siti
esterni
non
collegati

^ Fonte» dal web_MIUR_CS+Dcm_31LUG19=RS_2019-07-31
RS non ha meriti e non è responsabile dei contenuti raccolti. Il materiale è raccolto come documentazione personale. Il testo non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo delle pubblicazioni ufficiali, che prevalgono in casi di discordanza. Per una documentazione certa o altre informazioni si deve fare riferimento ai titolari dei contenuti, prendere visione dei documenti/siti ufficiali, contattare gli enti citati. La documentazione raccolta non è e non deve essere letta come consulenza specialistica e/o legale. Si consiglia sempre di consultare direttamente l’ente/gli enti citati, sindacati/patronati/CAAF o specialisti qualificati/professionisti abilitati per pareri, consulenze e/o assistenza. Vi possono essere limiti/condizioni alla partecipazione. Negli indirizzi mail sostituire [at] con @. Evidenziature e formattazione possono essere non originali.
www.reporterscuola.it - info[at]reporterscuola.it


<
N.d.R.

 

>>>
>>
>

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna