Le istruzioni operative del MIUR.

>

Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca
Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica
Ai Dirigenti dei CPIA unità amministrativa e unità didattica
E, p.c.
Al Capo Dipartimento per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali
Al Capo Dipartimento per il sistema educativo
m_pi.AOODGCASIS.REGISTRO UFFICIALE.U.0001235.10-05-2019

Ai Dirigenti dei CPIA unità amministrativa e
unità didattica
E, p.c.
Agli Uffici Scolastici per Ambito Territoriale e Direzioni Generali Regionali
Al Sovrintendente Scolastico per la Regione Valle d’Aosta
Al Sovrintendente Scolastico per la Provincia di Trento
Al Sovrintendente Scolastico per la scuola in lingua italiana di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola in lingua tedesca di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la scuola delle località ladine di Bolzano
Ai Referenti Regionali e Provinciali dell’Anagrafe degli studenti

OGGETTO: CPIA - Patto Formativo Individuale.

Si fa riferimento alla nota della DGOSV prot.7759/19 con la quale si comunica l’attivazione sul portale SIDI delle funzioni per la definizione del Patto Formativo Individuale (PFI) degli adulti frequentanti i percorsi di istruzione di primo livello e/o i percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana.

Come noto, per definire il PFI è necessario procedere preliminarmente alla “progettazione dei percorsi per unità di apprendimento”, per la cui definizione si rimanda alle Linee Guida adottate con il D.I. 12 marzo 2015(cfr. pag. 17); per la gestione di tale “progettazione” è stata predisposta la funzione “Gestione Offerta Formativa”, articolata in “Inserisci Offerta Formativa” e “Gestione UDA”.

In “Inserisci Offerta Formativa”, il CPIA provvede, per ogni percorso di istruzione (percorso di istruzione di primo livello, primo periodo didattico; percorso di istruzione di primo livello, secondo, periodo didattico; percorso di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana), ad inserire la quota oraria relativa a ciascuna delle competenze previste dagli ordinamenti del relativo percorso di istruzione tenuto conto dei rispettivi quadri orari (cfr. Linee Guida, Allegati A.3 e B.2, adottate con il D.I. 12 marzo 2015)

In “Gestione UDA”, invece, il CPIA provvede unicamente ad associare ad ogni competenza le conoscenze e le abilità previste dagli ordinamenti del relativo percorso di istruzione (cfr. Linee Guida, Allegati A e B, adottate con il D.I. 12 marzo 2015) Successivamente, ciascun CPIA accede alla funzione “Inserisci Patto Formativo” inserendo tutte le informazioni che lo compongono.

Si precisa che la “Gestione Offerta Formativa” è effettuata mediante le funzionalità SIDI; per quanto riguarda, invece, le informazioni relative al PFI, i CPIA possono anche attivare gli appositi servizi di sincronizzazione dei sistemi nel caso in cui il proprio fornitore di software locale sia certificato.

La Guida Operativa con la descrizione di tutte le attività è consultabile nella sezione “Documenti e Manuali” – “Anagrafe Nazionale Studenti” del portale dei servizi SIDI mentre per problemi tecnici dell'applicazione è disponibile il numero verde del gestore del sistema informativo -80090-3080-.

Il Direttore Generale
Gianna Barbieri


<
Estratto

Fonte dei dati, informazioni, procedure e documenti sono reperibili presso siti web/portali, esterni, ai link*»

MIUR
https://www.miur.gov.it


<
Link/siti
esterni
non
collegati

^ Fonte» dal web_MIUR_N-1235-19_10mag19=RS_2019-05-10
RS non ha meriti e non è responsabile dei contenuti raccolti. Il materiale è raccolto come documentazione personale. Il testo non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo delle pubblicazioni ufficiali, che prevalgono in casi di discordanza. Per una documentazione certa o altre informazioni si deve fare riferimento ai titolari dei contenuti, prendere visione dei documenti/siti ufficiali, contattare gli enti citati. La documentazione raccolta non è e non deve essere letta come consulenza specialistica e/o legale. Si consiglia sempre di consultare direttamente l’ente/gli enti citati, sindacati/patronati/CAAF o specialisti qualificati/professionisti abilitati per pareri, consulenze e/o assistenza. Vi possono essere limiti/condizioni alla partecipazione. Negli indirizzi mail sostituire [at] con @. Evidenziature e formattazione possono essere non originali.
www.reporterscuola.it - info[at]reporterscuola.it


<
N.d.R.

>>>
>>
>


 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna