La nota di trasmissione del MIUR.

>

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione
Direzione generale per il personale scolastico
m_pi-AOODGPER.REGISTRO-UFFICIALE.2019.0028978

Ai Direttori Generali degli
Uffici Scolastici Regionali
LORO SED

Oggetto: trasmissione ipotesi di CCNI Utilizzazioni e Assegnazioni Provvisorie personale docente, educativo ed A.T.A. -anni scolastici 2019-20, 2020-21 e 2021-22.

Si anticipa, in attesa della certificazione prevista ai sensi dell’articolo 40bis del D. lgs. 165/2001, l’allegata ipotesi del CCNI in oggetto. Relativamente al personale docente si comunica che per l’a.s. 2019/20 l’area Istanze On Line per la presentazione delle domande sarà aperta per tutto il personale docente dal 9 luglio al 20 luglio2019.

Limitatamente all’a.s. 2019/20 per le istanze di utilizzazione e assegnazione provvisoria del personale docente dei licei musicali e coreutici, e perle istanze di assegnazione provvisoria del personale docente assunto ex DDG 85/2018, le cui graduatorie siano state pubblicate entro il 31 agosto 2018, le domande saranno presentate in modalità cartacea secondo le medesime scadenze sopra indicate. In particolare, per i docenti assunti ex DDG 85/2018,le cui graduatorie siano state pubblicate entro il 31 agosto 2018,gli Uffici Scolastici Regionali -nell’ambito delle fase delle immissioni in ruolo – procederanno prioritariamente ad individuare la scuola di titolarità presso la quale il docente sarà tenuto poi a perfezionare l’iter di assunzione (per ulteriori approfondimenti su tali aspetti saranno diramate apposite istruzioni) e, successivamente, provvederanno alle assegnazioni provvisorie secondo l’ordine delle operazioni indicate nell’ipotesi contrattuale. Rispetto all’ipotesi negoziale dell’anno scolastico 2018/19, il nuovo testo-previa sottoscrizione definitiva -avrà durata triennale ai sensi dell’art. 7 del CCNL 19 aprile 2018 e presenta nel merito alcune modifiche di seguito brevemente ripercorse.

Articolo 2 –Docenti destinatari delle utilizzazioni: sono stati introdotti criteri di scelta delle preferenze per presentare la domanda di utilizzazione simili a quanto previsto per la mobilità ordinaria, quindi anche con possibilità di richiedere codici sintetici per comune, distretto e provincia.

Articolo 6bis -Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale nei licei musicali e coreutici: la disciplina relativa alle conferme delle utilizzazioni è ribadita limitatamente all’a.s. 2019/20, mentre per gli anni scolastici successivi si applicherà la medesima disciplina prevista per tutto il restante personale docente. Già per l’a.s. 2019/20 sono consentitele assegnazioni provvisorie sui posti degli insegnamenti specifici dei licei musicali secondo l’ordine delle operazioni indicato nel medesimo articolo.

Articolo7 -Assegnazioni provvisorie personale docente: è previsto che l’assegnazione provvisoria possa essere richiesta dai docenti di ogni ordine e grado, purché ricorrano i presupposti puntualmente indicati dal medesimo articolo e possa essere altresì richiesta dai docenti assunti a seguito di procedura ex DDG 85/2018.

Articolo 8 -Precedenze nelle operazioni di utilizzazione e di assegnazione provvisoria: sono declinate le modalità di indicazione delle precedenze che si intendano far valere.

Articolo 9 -Sequenza operativa: è previsto che le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria debbano concludersi inderogabilmente entro il 31 agosto dell’anno scolastico di riferimento nel triennio di vigenza del contratto. La sequenza operativa di cui all’Allegato 1 è stata aggiornata alla luce delle novità introdotte. Con l’occasione si ricorda inoltre che, ai sensi dell’art 8, comma 5dell’O.M. 203/2019, al personale in attesa di sentenza definitiva in ordine al contenzioso derivato dalle operazioni di mobilità, va garantita la possibilità di permanere in via provvisoria nella provincia o nella scuola assegnata dal provvedimento del giudice.

Relativamente al personale ATA, il contratto integrativo conferma la possibilità prevista dall’art. 17, comma 1, di richiedere l’assegnazione provvisoria per il ricongiungimento, oltre che per il coniuge o parte dell'unione civile o convivente, anche per parenti o affini, purché la stabilità della convivenza risulti da apposita certificazione anagrafica. Al medesimo comma viene ammessa l’istanza di ricongiungimento al genitore, senza richiedere l’ulteriore requisito della convivenza.

Si segnala inoltre che all’art. 18 - Precedenze nelle operazioni di utilizzazione e di assegnazione provvisoria sono state meglio definite le modalità di indicazione delle preferenze che il personale ATA intenda far valere nelle precedenze previste nell’articolo.

Si fa presente che le domande possono essere presentate in modalità cartacea tra il 9 ed il 20 luglio p.v. A tal fine il modello di domanda di utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale ATA sarà inviato con successiva nota e sarà reso disponibile nella sezione http://www.miur.gov.it/web/guest/mobilita-2019. Le operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria ai sensi dell’art 19 dell’ipotesi contrattuale dovranno concludersi inderogabilmente entro il 31 agosto dell’anno scolastico di riferimento nel triennio di vigenza del contratto.

Nel caso di acquisizione di domande cartacee si ricorda la normativa contenuta nel D.L.vo 30 giugno 2003, n. 196 e successive modifiche ed integrazioni e nel regolamento Europeo n. 2016/679 in materia di protezione dei dati personali.

Si ringrazia per la consueta collaborazione.

IL CAPO DIPARTIMENTO
Carmela Palumbo


<
Estratto

Fonte dei dati, informazioni, procedure e documenti sono reperibili presso siti web/portali, esterni, ai link»

MIUR
http://www.miur.gov.it/


<
Link/siti
esterni
non
collegati

^ Fonte» dal web_MIUR
RS non ha meriti e non è responsabile dei contenuti raccolti. Il materiale è raccolto come documentazione personale. Il testo non riveste carattere di ufficialità e non è sostitutivo in alcun modo delle pubblicazioni ufficiali, che prevalgono in casi di discordanza. Per una documentazione certa o altre informazioni si deve fare riferimento ai titolari dei contenuti, prendere visione dei documenti/siti ufficiali, contattare gli enti citati. La documentazione raccolta non è e non deve essere letta come consulenza specialistica e/o legale. Si consiglia sempre di consultare direttamente l’ente/gli enti citati, sindacati/patronati/CAAF o specialisti qualificati/professionisti abilitati per pareri, consulenze e/o assistenza. Vi possono essere limiti/condizioni alla partecipazione. Negli indirizzi mail sostituire [at] con @. Evidenziature e formattazione possono essere non originali.
www.reporterscuola.it - info[at]reporterscuola.it


<
N.d.R.

>>>
>>
>