Storico Articoli
Contatore dei visitatori
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi1293
mod_vvisit_counterIeri1504
mod_vvisit_counterQuesta settimana5624
mod_vvisit_counterMese in corso28928
mod_vvisit_counterDa sempre3895363

Il tuo IP: 3.236.228.250
,

PostHeaderIcon Utilizza questa pagina per vedere rapidamente gli ultimi articoli inseriti nel sito

PostHeaderIcon L'Assessore regionale Simoncini a Vicopisano

Amministrazione - scuole

Martedì 15 dicembre 2009, alle ore 16, presso la Scuola Primaria di Vicopisano, si terrà un Collegio dei Docenti dell’Istituto Comprensivo, aperto ai genitori e a quanti vorranno partecipare, che prevede l'intervento dell'Assessore Regionale all'Istruzione Gianfranco Simoncini. Il tema dell’incontro è quello delle prospettive future della Scuola.

L’incontro sarà preceduto dall’inaugurazione del laboratorio di informatica. Un traguardo importante per la comunità scolastica reso possibile grazie alla collaborazione congiunta di genitori e Amministrazione Comunale di Vicopisano. Le numerose postazioni istallate potranno permettere ad un'intera classe di lavorare con al computer; ogni postazione è collegata in rete sia intranet che internet, il tutto coadiuvato da un server da dove i docenti potranno seguire e gestire le attività dei singoli alunni. Il laboratorio verrà arricchito dall'istallazione di una lavagna interattiva multimediale, se il Ministero dell'Istruzione accoglierà la richiesta dell'Istituto di aderire al progetto LIM.

Interverranno anche gli Assessori all'Istruzione dei Comuni di Vicopisano e Calci.

Ultimo aggiornamento (Giovedì 10 Dicembre 2009 13:43)

 

PostHeaderIcon In arrivo gli acconti dei fondi per le scuole per il 2009-2010

UIL - TUTTI

È stato ridefinito, con il MIUR, l’accordo per la ripartizione delle risorse, previste dagli artt. 33, 62 e 87 del CCNL 06-09.

Le scuole riceveranno, nei prossimi giorni, dal Ministero la comunicazione delle risorse finanziarie assegnate relative ai 4/12 del fondo istituto, delle funzioni strumentali e degli incarichi specifici per l’anno 2009/2010; a questi saranno aggiunte le somme relative all’anno scolastico 2008-2009, per gli incarichi specifici, le funzioni strumentali, le commissioni esami di idoneità, l’avviamento alla pratica sportiva e mensa, rimaste a residuo.

Chiediamo ai colleghi di verificare l’effettiva assegnazione delle risorse e l’utilizzo per quanto previsto dall’accordo quadro.

La Segreteria della UIL Scuola di Pisa

Ultimo aggiornamento (Giovedì 10 Dicembre 2009 00:04)

 

PostHeaderIcon Sospeso lo sciopero del 21 dicembre

UIL - TUTTI

Il Governo ha sottoscritto l’impegno per i rinnovi contrattuali

Incontro con il Ministro Brunetta per i rinnovi contrattuali dei pubblici dipendenti

Impegno del Governo per l’avvio delle procedure per il rinnovo dei contratti per il triennio 2010-2012 secondo l’accordo del 30 aprile. 

Sospeso lo sciopero del 21 dicembre

 

IL COMUNICATO: 

Nel corso dell'incontro con i sindacati aderenti al nuovo modello contrattuale, il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione Renato Brunetta ha illustrato le fasi delineate dall'accordo firmato nell'aprile scorso e i collegamenti di quest'ultimo con la riforma appena entrata in vigore. In particolare sono stati illustrati ai sindacati tutti gli adempimenti da porre in essere prima dell'avvio della nuova tornata contrattuale, che secondo il nuovo modello avrà una durata triennale 2010-2012. Nel disegno di legge finanziaria per il 2010, attualmente in discussione alla Camera, è contenuto un preciso impegno del Governo a individuare e a stanziare le ulteriori risorse per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego una volta esaurite le fasi di implementazione della riforma del decreto legislativo n. 150 del 2009 ("Riforma Brunetta della Pubblica Amministrazione").

SCHEDA DI SINTESI

 1.  Adempimenti per la contrattazione richiesti dal decreto n. 50/2009 (dicembre 2009 - marzo 2010)

Per la stipulazione dei nuovi contratti collettivi, occorrono alcuni adempimenti propedeutici, richiesti dal d.lgs. n. 150 del 2009, entrato in vigore il 16 novembre 2009:

- Il disegno di legge per la Finanziaria 2010, "nelle more della definizione del nuovo assetto contrattuale delle amministrazioni pubbliche, con particolare riferimento all'individuazione del numero ed alla composizione dei comparti di contrattazione," prevede lo stanziamento delle sole risorse per l'indennità di vacanza contrattuale:  350 milioni di euro nel 2010, 571 nel 2011 e 892 nel 2012 per il Settore Stato (centrale);

- Inoltre, sempre nella Finanziaria, c'è l'impegno del Governo, una volta esaurite le fasi di cui sopra, a individuare e a stanziare le ulteriori risorse finanziarie per il rinnovo dei contratti 2010-2012, secondo il nuovo modello contrattuale;

- La formalizzazione dei nuovi comitati di settore che dovranno rendere all'Aran, tramite apposito atto di indirizzo quadro, le indicazioni ai fini della stipulazione dell'accordo quadro per la definizione dei nuovi comparti e aree di contrattazione che il decreto fissa rispettivamente nel numero di quattro;

- I comitati di settore sono ridotti dalla legge a tre: uno nell'ambito della Conferenza delle Regioni, che esercita, per uno dei comparti di contrattazione, le competenze per le Regioni, i relativi enti dipendenti, e le amministrazioni del Servizio sanitario nazionale; uno nell'ambito dell'ANCI, dell'UPI e dell'Unioncamere che esercita, per un altro dei comparti, le competenze per i dipendenti degli Enti locali, delle Camere di commercio e dei segretari comunali e provinciali; un terzo costituito dal Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, di concerto con il Ministro dell'economia e finanze, "sentite" le istanze rappresentative prima espressione degli autonomi comitati di settore (per il sistema scolastico il Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca; per le Agenzie fiscali, i direttori delle Agenzie fiscali; per le università, la CRUI; per gli enti di ricerca e gli enti pubblici non economici, le istanze rappresentative rispettivamente promosse dai presidenti degli stessi; per il CNEL il suo Presidente);

- Riorganizzazione dell'ARAN secondo le previsione del decreto legislativo 150 del 2009. Ricostituzione del Collegio di indirizzo e di controllo;

- La stipulazione con le organizzazioni sindacali degli accordi quadro sui comparti e sulle aree di contrattazione collettiva, che il nuovo decreto fissa in cifra fissa rispettivamente nel numero di quattro. L'accordo quadro, quindi, avrà il compito di definire quali amministrazioni rientrino nei singoli comparti ed aree di contrattazione, "ricompattando" i precedenti 12 comparti e le 8 aree di contrattazione collettiva, cui vanno aggiunte le cosiddette amministrazioni "monocomparto" che stipulavano autonomi contratti (ex art. 70, comma 4, del d.lgs. n. 165 del 2001, vecchio testo: si tratta di ENAC; CNIPA; CNEL; ASI ed Unioncamere) e che la legge riconduce analogamente ai quattro comparti ed aree;

- La predisposizione ed emanazione degli atti di indirizzo all'ARAN per ognuno dei nuovi comparti ed aree da parte degli stessi comitati di settore costituiti secondo la legge al fine di provvedere all'apertura dei negoziati relativi al triennio 2010-2012. A tale fase potrà essere data attuazione solo successivamente all'entrata in vigore dei predetti CCNQ (Contratti Collettivi Nazionali Quadro).

 

2. Nuovo modello contrattuale in vigore dal 2010-2012

L'intesa applicativa al pubblico impiego dell'Accordo quadro del 22 gennaio 2009 prevede:

- Due livelli contrattuali: il contratto nazionale e quello decentrato di amministrazione o, in alternativa, territoriale;

- Il collegamento tra la crescita retributiva degli stipendi dei dipendenti pubblici e la previsione dell'indice IPCA al netto dei beni energetici importati;

- Una sessione di concertazione tra Governo e Sindacati nella quale valutare gli aumenti retributivi nel rispetto degli obiettivi e dei vincoli di finanza pubblica;

- Il ruolo fondamentale della valutazione, della trasparenza e della premialità del merito di amministrazioni, dirigenti e dipendenti della contrattazione integrativa.

L'accordo del nuovo modello contrattuale è stato firmato dal Governo e dalle Organizzazioni sindacali e si applica alle sole amministrazioni centrali. Il Governo ha sollecitato le regioni ed Enti locali per la firma del nuovo modello al fine di estendere a tutte le amministrazioni pubbliche l'accordo.

 

IL C O M U N I C A T O        S T A M P A   D I

UIL NAZIONALE - UILPA  - UILFPL - UIL SCUOLA

Dopo l’incontro di oggi con il ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta sul rinnovo dei contratti dei dipendenti pubblici si sono riunite le segreterie nazionali della Uil e delle categorie Uil Pa, Uil Scuola e Uil Fpl per una valutazione complessiva sulle proposte avanzate dal Ministro.

Nel corso dell’incontro il Governo ha confermato gli impegni assunti con la sottoscrizione dell’accordo dello scorso 30 Aprile, impegnandosi ad aprire i negoziati per il rinnovo dei contratti dei pubblici dipendenti per il triennio 2010-2012, ed a  formalizzare lo stanziamento delle ulteriori  risorse necessarie a rinnovare i contratti secondo le previsioni del nuovo modello contrattuale.

In tale direzione va, dunque, anche l’attivazione degli adempimenti per l’avvio della contrattazione. Il ministro si è poi impegnato a presentare un calendario predisponendo ed emanando tutti gli atti di indirizzo necessari. In particolare, entro il mese corrente, verrà garantita l’immediata operatività dell’Aran nella gestione di tutta la fase.

Sono stati ribaditi gli impegni relativi alla contrattazione decentrata ed alla definizione di una sessione di concertazione tra governo e sindacati sulle risorse.

 Il ministro si è impegnato, infine, a convocare Regione ed Enti locali, perché aderiscano anch’esse alla firma dell’accordo interconfederale, al fine di estendere a tutte le amministrazioni pubbliche l’accordo sul nuovo modello contrattuale.

 Gli impegni assunti dal Governo nel corso dell’incontro sono anche il risultato della mobilitazione messa in campo dalla Uil, che consentono oggi la decisione di sospendere la proclamazione dello sciopero previsto per il 21 dicembre. L’ obiettivo della Uil resta il rinnovo dei contratti. Pertanto, la Uil, coordinandosi anche con le altre organizzazioni sindacali, a partire da quelle firmatarie del nuovo modello contrattuale, seguirà gli sviluppi futuri dando seguito alle iniziative di mobilitazioni a sostegno della vertenza.

 

 Roma, 9 dicembre 2009                                     

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 09 Dicembre 2009 19:58)

 

PostHeaderIcon Accessibile: un osservatorio per l’accessibilità dei servizi delle PA

Amministrazione - Notizie dal mondo


Segnaliamo ai colleghi che il Dipartimento per la Digitalizzazione della PA e l’Innovazione Tecnologica ha promosso un Osservatorio sull’accessibilità dei servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni tramite Web.

L’Osservatorio, realizzato dal Formez, ha reso disponibile un sito internet che si propone quale “luogo” d’incontro fra le persone e la pubblica amministrazione per migliorare la qualità dei servizi resi disponibili su internet.

Il Portale vorrebbe essere un servizio per tutti coloro che “incontrano difficoltà di fruizione” quando utilizzando i servizi e le informazioni fornite su internet dalla Pubblica Amministrazione. Un servizio a favore dalle persone con disabilità, ma senza dimenticare tutti coloro che possono avere difficoltà nell’utilizzo della comunicazione via internet: gli italiani all’estero, gli stranieri in Italia, le persone meno esperte.

 Link: http://www.accessibile.gov.it/

Ultimo aggiornamento (Mercoledì 09 Dicembre 2009 00:39)

 

PostHeaderIcon Su internet i dati dei dirigenti

UIL - Dirigenti scolastici
  • In applicazione della Legge n. 69/2009 e delle CC.MM. del Dipartimento Funzione Pubblica, nn. 3 e 5 del 2009, sono state annunciate nuove procedure relative alla pubblicazione:
    degli emolumenti percepiti dai dirigenti scolastici,
    del curriculum vitae,
    dei tassi di assenza e presenza del personale scolastico facente capo a ciascun ufficio dirigenziale.
    Per il principio di trasparenza, previsto dalla norma, l’accesso ai predetti dati da parte di chiunque vi abbia interesse avverrà attraverso il sito ufficiale del M.I.U.R. con un apposito link.
    La nuova procedura, attiva a partire dal 3 dicembre 2009, prevede che
    :
    i dati relativi al curriculum vitae e gli emolumenti percepiti siano inseriti da ogni singolo dirigente scolastico, secondo i criteri contenuti nelle circolari nn. 3 e 5 del 2009 emanate dal Dipartimento Funzione Pubblica;
    i tassi di assenza e presenza del personale scolastico facente capo a ciascun ufficio dirigenziale siano reperiti, con cadenza mensile, direttamente da dal Ministero attraverso un’apposita funzione del portale SIDI.

    Normativa citata:
    MIUR, nota 2 dicembre 2009
    MIUR, nota prot. n. AOODGPER.15186 dell’8.10.2009
    DFP, Circolare n. 3/09 - Relativa alla pubblicazione online da parte dei Dirigenti pubblici dei loro curricula, stipendi, mail, recapiti telefonici e tassi di assenteismo dei propri uffici
    DFP, Circolare n.5/09 - Relativa alla Legge 18 giugno 2009, n.69
    Legge 69/2009 - Art. 21

Ultimo aggiornamento (Martedì 08 Dicembre 2009 18:24)

 

PostHeaderIcon Proposta musicale 3

Da segnare in agenda - Mostre

Dai colleghi di Ponte alla Vittoria una nuova proposta di ascolto:

http://www.youtube.com/watch?v=0JqF8N4MWVA&feature=fvw

Ponte alla Vittoria l'aggregatore delle amiche e degli amici che si interessano di tempo libero e comunicazione, come si addice alle persone che lavorano nella formazione, nella scuola e nella ricerca...

Ultimo aggiornamento (Martedì 08 Dicembre 2009 11:10)

 

PostHeaderIcon ATA: pubblicazione delle graduatorie provvisorie per la Priorità nell’assegnazione delle supplenze

UIL - ATA

ATA: pubblicazione delle graduatorie provvisorie per la Priorità nell’assegnazione delle supplenze.

Si ricorda al personale ATA, interessato, che in data giovedì 10.12.2009 saranno pubblicate all’albo dell’USP di Pisa le Graduatorie Provvisorie per Distretto del personale ATA avente diritto, per l’a.s. 2009/10, al conferimento delle supplenze brevi e temporanee in sostituzione del personale assente , con priorità ai sensi del D.M. n.82 del 29 settembre 2009. Nella stessa data sarà pubblicato anche l’elenco degli aspiranti ATA che sono stati esclusi.

L’elenco di coloro che sono stati inseriti, con la relativa graduatorie degli esclusi saranno consultabili anche nel sito dell’USP di Pisa <http://ospitiweb.indire.it/~pipv2/nuovo/index.php>

Eventuali reclami dovranno essere presentati all’USP di Pisa, improrogabilmente, entro il 15.12.2009.

I recapiti dell’Ufficio  Scolastico Provinciale  di Pisa sono Via Pascoli, 8 -56100 Pisa - Tel.050.927511 Fax 050.927577

E-Mail : csa.pi@ istruzione.it

Ultimo aggiornamento (Lunedì 07 Dicembre 2009 15:00)

 

PostHeaderIcon Solo su internet i cedolini degli stipendi

UIL - TUTTI

Solo su internet i cedolini degli stipendi

Continua la “dematerializzazione” dei documenti nella pubblica amministrazione

Da febbraio i cedolini cartacei e quelli trasmessi via e-mail, in assenza di rinvii,  saranno sostituiti da un “portale” che permetterà ai dipendenti della Pubblica Amministrazione di accedere, on-line, ai propri cedolini di stipendio, ai modelli CUD e 730 (Il MIUR avverte che “…A partire dal mese di febbraio 2010, invece, il cedolino sarà reperibile solo sul portale”…)

Il portale predisposto dal Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF) è stato denominato "StipendiPA" e si trova all’indirizzo http://stipendipa.tesoro.it.

IL personale della scuola, in via sperimentale, potrà accedervi, dal mese di gennaio per visualizzare il cedolino dello stipendio.

Superata la fase di prova, è previsto un uso interattivo del portale "StipendiPA” attraverso il quale si potranno aggiornare i propri dati personali, il cambio della residenza fiscale, il cambio del conto corrente bancario.

Ultimo aggiornamento (Lunedì 07 Dicembre 2009 13:40)

 

PostHeaderIcon Pubblicate le graduatorie dei docenti interessati alle priorità

UIL - Docenti precari

L’USP di Pisa ha comunicato, con preghiera di ampia diffusione, che in data 3 dicembre 2009 sono affisse, all’albo dell’Ufficio, le Graduatorie Provvisorie, suddivise per Distretto, dei docenti delle scuole di ogni ordine e grado aventi diritto, per l’a.s. 2009/10, al conferimento delle supplenze brevi e temporanee in sostituzione del personale assente , con priorità ai sensi del D.M. n.82 del 29 settembre 2009.

Contestualmente è stato pubblicato l’elenco dei docenti esclusi.

Le graduatorie e l’elenco degli esclusi sono consultabili anche nel sito dell'USP di Pisa
http://ospitiweb.indire.it/~pipv2/ultime.htm

Eventuali reclami dovranno essere presentati all’USP di Pisa improrogabilmente entro il 9 dicembre p.v.

Ultimo aggiornamento (Sabato 05 Dicembre 2009 12:04)

 

PostHeaderIcon Dallo slittamento delle posizioni economiche soldi agli ATA

UIL - ATA

Siglato il contratto per l‘utilizzazione delle economie derivanti dallo slittamento delle posizioni economiche .

Con questo accordo verrà liquidata una somma una tantum di 180 euro lordi dipendente (mediamente 140 netti) al personale amministrativo, tecnico ed ausiliario con contratto a tempo indeterminato e con contratto a tempo determinato di durata annuale in servizio nell’anno scolastico 2008/2009. Tale somma deriva dalla ripartizione delle economie conseguenti allo slittamento delle procedure per l’attribuzione delle posizioni economiche di cui all’articolo 50 del CCNL/2007, come modificato dall’articolo 2 della sequenza contrattuale del 25 luglio 2008. L’importo verrà erogato a mezzo dei ruoli di spesa fissa, dopo la certificazione di legge da parte del MEF

Ultimo aggiornamento (Venerdì 04 Dicembre 2009 08:53)

 

PostHeaderIcon Firmato il contratto sui passaggi di qualifica degli ATA

UIL - ATA

Valorizzazione ATA. La UIL Scuola chiede la tempestiva emanazione dei bandi

E’ stato sottoscritto in via definitiva il Contratto Integrativo sulla mobilità professionale del personale ATA, in attuazione della sequenza contrattuale del 25 luglio 2008. L'accordo regola le procedure di passaggio tra le aree A e B e dalla B alla C e, nella fase transitoria, dalla B alla D.

Pubblicheremo il testo definitivo non appena disponibile. Ora Il MIUR dovrà stabilire le quote dei passaggi e successivamente emanare i relativi bandi. I posti di area C dovranno essere definiti a partire dal prossimo decreto interministeriale sugli organici. Per il giorno 16 dicembre è previsto uno specifico incontro tra OO.SS. ed amministrazione per concordare i tempi e le modalità di attuazione delle procedure.

Ultimo aggiornamento (Venerdì 04 Dicembre 2009 08:56)

 

PostHeaderIcon Musica e tecnologie digitali nelle scuole

Amministrazione - scuole

Musica e tecnologie digitali nelle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado. Il MIUR avvia una "Indagine Conoscitiva Nazionale"
Leggi la C.M.

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Dipartimento per l’Istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti scolastici e per l’Autonomia Scolastica
Uff. I

Allegati

Destinatari

Roma, 03 dicembre 2009

Oggetto: musica e tecnologie digitali nelle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado. Avvio Indagine Conoscitiva Nazionale

Nell’ambito delle attività del Comitato Nazionale per l’apprendimento Pratico della Musica, questa Direzione Generale, d’intesa con la Direzione Generale per gli Studi la Statistica e per i Sistemi informativi e con la Direzione Generale del Personale Scolastico, ha predisposto un’Indagine conoscitiva nazionale sulla presenza di laboratori e di attività per l’educazione e la pratica musicale attraverso le tecnologie digitali nelle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado.

Questa rilevazione prende le mosse dai risultati della prima Indagine conoscitiva nazionale sulla presenza della musica nella scuola pubblica italiana (pubblicata nel n.123 degli “Annali dell’Istruzione”) ed in particolare dai dati relativi al consistente numero di istituti che hanno dichiarato di disporre di laboratori e/o di aule attrezzate per la produzione di musica mediante tecnologie digitali (1.033 istituti, 12% in media degli istituti di ogni ordine e grado di istruzione).

Una presenza significativa che si è ritenuto di voler analizzare e valutare in maniera più approfondita dato il carattere di innovatività che la caratterizza e, soprattutto, dato il potenziale contributo che i dati rilevati potranno fornire alla riorganizzazione degli studi musicali collegata ai processi di riforma in atto nel nostro Paese.

La nuova indagine, pertanto, sarà indirizzata prevalentemente alle scuole che nella precedente rilevazione hanno dichiarato di aver attivato laboratori e attività per l’educazione e la pratica musicale attraverso le tecnologie digitali, e a quante non lo hanno dichiarato, ma dispongono di laboratori e/o aule attrezzate e realizzano attività.

E’ inoltre prevista una semplice procedura che consente alle scuole senza laboratori di segnalare la loro estraneità all’indagine. La scheda di Indagine conoscitiva predisposta si articola in sette sezioni che raggruppano complessivamente 37 quesiti, indirizzati a verificare la presenza del binomio musica e tecnologia nella scuola italiana, inteso come:

  • ricognizione del numero e delle caratteristiche degli spazi e della strumentazione effettivamente dedicati alla realizzazione di attività musicali attraverso l’uso di tecnologie digitali;
  • verifica delle motivazioni, dell’entità e della tipologia di pratiche formative collegate alla musica e alle tecnologie presenti negli istituti di ogni ordine e grado che promuovono tali attività;
  • verifica della tipologia di percorsi di studio e di attività di formazione ed aggiornamento realizzati dagli insegnanti di musica che praticano l’insegnamento della musica attraverso le TD;
  • verifica delle ricadute sui processi di insegnamento e apprendimento in termini di: apprendimenti acquisti, approcci didattici praticati; modifica della didattica musicale tradizionale; logiche di accesso e di utilizzo delle tecnologie e della rete;
  • individuazione delle reti territoriali di supporto alle attività, delle tipologie e dell’entità dei finanziamenti a loro sostegno etc.

Si richiama l'attenzione delle scuole sull’obiettivo finale dell’indagine che è quello di poter supportare, a partire dall’analisi dell’esistente, la progettazione degli interventi promossi in attuazione dei processi di riforma degli studi musicali e una più significativa presenza nelle scuole di attività di fruizione e di produzione musicale, intendendo la musica quale componente fondamentale per la formazione e la crescita dei giovani.

I Dirigenti Scolastici, che sono invitati a collaborare all’iniziativa, avranno cura di sovrintendere alla compilazione del questionario.

La compilazione del questionario avverrà tramite inserimento elettronico dei dati, in una pagina web accessibile direttamente all’indirizzo: www.istruzionemusica.it/td.

Le schede di Indagine Conoscitiva saranno accessibili a partire dal 9 dicembre 2009 e rimarranno disponibili per tutto il periodo necessario per lo svolgimento dell’indagine.

La compilazione della scheda di Indagine Conoscitiva a cura delle istituzione scolastiche statali di ogni ordine e grado dovrà essere completata entro il 20. 02.2010.

Gli esiti dell’indagine saranno presentati in un volume e resi disponibili on-line attraverso l’accesso diretto alla stessa piattaforma di rilevazione. La loro diffusione permetterà a tutte le scuole una riflessione condivisa sulle migliori pratiche educative realizzate in questo ambito e sulle nuove prospettive pedagogiche aperte dalle tecnologie nella didattica musicale. L’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, che ha curato le procedure di informatizzazione della scheda di indagine, supporterà le attività di rilevazione sotto il profilo tecnico per tutta la loro durata.

Tutte le indicazioni per l’accesso e la compilazione della scheda di Indagine Conoscitiva sono riportate nella Guida Operativa in allegato.

IL DIRETTORE GENERALE
Mario G. Dutto

 

Ultimo aggiornamento (Giovedì 03 Dicembre 2009 18:39)